Login utente registrato

Password persa?

Registrazione nuovo utente

Per registrarsi come nuovo utente vai a questo link.

XXXII Congresso Nazionale Confronti in Pediatria


Ancora una volta (la trentaduesima!),Confronti! Con lo stesso entusiasmo e con la passione di sempre. Per affrontare e discutere insieme i temi caldi della pediatria, aiutati dal sapere degli esperti a semplificare, piuttosto che a complicare le cose. Per pensare e ripensare, (per fare e disfare dice il titolo) con l’aiuto degli esperti i riferimenti del nostro operare: protocolli e linee guida, che troppo spesso ci appaiono di maniera, lontani dai problemi che incontriamo in concreto. Come se (è questa la percezione che ci mette più in difficoltà) fossero stati scritti per soddisfare il narciso di chi, lontano dalla pratica, più spesso “dice” e meno spesso “fa”.
Come sempre Confronti sarà un’occasione di approfondire novità che ci aiutano a fare meglio anche intervenendo di meno, o astenendoci del tutto dal fare qualcosa.
Non potremo astenerci dall’affrontare temi scottanti come quello della liberalizzazione della marijuana o quello dell’uso degli psicofarmaci in pediatria. Ma anche temi usuali come quello della nutrizione, della gastroenterologia e dell’epatologia, della celiachia, dell’asma, del trauma cranico, del bambino con i linfonodi, del dolore (dei vari tipi di dolore) del bambino; o quello, apparentemente ostico e ancora poco percepito come di assoluta priorità (come invece è), della comprensione dell’utilità dello studio del genoma per la diagnosi e la cura di malattie ritenute fino, a poco fa, incurabili.
Anche quest’anno, nel pomeriggio del giovedì, ci sarà lo spazio (autogestito) dedicato ai giovani specializzandi che si confronteranno con due grandi esperti in tema di Nefrologia e Reumatologia. (Confronti Giovani). Gli specializzandi "saliranno" poi per un’ora, con cinque delle loro migliori presentazioni, anche nella seduta plenaria di venerdì mattina informando e stimolando l’aula al dibattito sui miti e realtà della cosiddetta medicina personalizzata.
Chiuderemo, come di consueto, con una carrellata di casi “specchio dei tempi” in cui ci troviamo a lavorare (Pediablob). Un modo leggero per discutere ancora di argomenti vivi di pediatria e, di fatto, una “scusa” per prolungare, fino al momento dei saluti e degli Auguri di fine anno, le occasioni di discussione e confronto.




Al congresso saranno assegnati i crediti formativi ECM